Domande frequenti - FAQs

D: Gli amici mi hanno detto di comprare per il mio bambino di meno di 3 anni il modello Strider ST-3 o ST-4, che però non trovo sul vostro sito. Che modello devo quindi comprare?

R:Domanda interessante. In passato usavamo dei numeri per contraddistinguere le bici Strider: la nostra prima bici fu la ST-1, seguita dalla ST-2 e così via. Con il passare degli anni abbiamo cambiato i numeri delle referenze, in linea con le migliorie apportate a modelli e caratteristiche. La gamma 2014 comprende numerosi modelli e misure, per cui ora le bici sono identificate dal nome del modello invece che da un numero. Il nome del modello rispecchia la misura dei cerchi e anche il livello delle prestazioni. Le nostre biciclette della serie “12” sono studiate per i piccoli da 18 mesi a 5 anni. Sono disponibili in 3 varianti con caratteristiche e prezzi diversi:

  • 12 Classic™ – il modello base per imparare
  • 12 Sport™ – il modello di fascia media dalle caratteristiche interessanti

(La 12 Sport, precedentemente denominata ST-4, ora ha una sella imbottita e un reggisella XL adatti a bambini di differenti stature)

  • 12 Pro™ – il modello di fascia alta totalmente in alluminio

Il modello 12 Classic è un ritorno alle nostre origini… un modello super semplice con le caratteristiche essenziali che fanno di STRIDER il marchio N. 1 al mondo. È meno costoso perché privo di optional, quali la scelta delle manopole e delle selle, disponibili sugli altri nostri modelli”.

Il modello 12 Sport offre tutte le caratteristiche desiderate da un bambino (o genitore), con manopole personalizzate, sella imbottita, manubrio con imbottitura di protezione e collarino a sgancio rapido (non occorrono attrezzi). Una sintesi perfetta di prestazioni, bilanciamento, optional e prezzo, frutto di oltre 8 anni di evoluzione progettuale e migliorie tecniche.

La 12 Pro mantiene tutte le caratteristiche della Sport, ma la costruzione completamente in alluminio  ne fa la STRIDER™ più leggera esistente al mondo. Riccamente accessoriata e ultraleggera, è la bici a bilanciamento dalle massime prestazioni, studiata per piccole superstar sui terreni di gioco e sui campi di gara” – Ryan McFarland, CEO di Strider Sports International.

D: Che misura devo acquistare?

R: Le biciclette Strider sono disponibili nei modelli 12”, 16” e 20” (il numero si riferisce al diametro in pollici dei cerchi).

D: Mio figlio ha meno di due anni: può davvero riuscire a guidare una Strider?

R: Se un bambino sa camminare bene, può anche guidare una bici Strider! La nostra soluzione coperta da brevetto USA offre altezza ridotta del sellino da terra, basso centro di gravità e peso contenuto, una perfetta combinazione di caratteristiche che permette anche ai bambini più piccoli di usarla con successo.

D: Non ha pedali! Come si muovono con una bici come questa? E come frenano?

R: Basta che i bambini appoggino i piedi a terra e spingano, proprio come Fred Flintstone de “Gli Antenati”. Le gambe dei più piccoli esercitano più forza quando vengono usate in questo modo rispetto a quando devono agire sui pedali. In effetti con una bici Strider riescono ad andare più veloci e a superare terreni irregolari o in pendenza meglio che con una due ruote a pedali.

Fermarsi è facile come partire: basta mettere i piedi a terra. Per i rider più esperti abbiamo previsto un freno azionabile con il piede, che in genere non consigliamo prima dei 3-4 anni. Per i rider davvero in tenera età, la regola è scegliere la soluzione più semplice.

D: Perché le gomme sono in plastica? Sono di schiuma? Non hanno la camera d’aria?

R: Le gomme sono in polimero EVA (schiuma industriale) che assicura due vantaggi principali:

  1. leggerezza estrema, per un controllo agevole, e metà del peso di uno pneumatico e dell’annessa camera d’aria;
  2. NESSUNA MANUTENZIONE; non si sgonfiano MAI e non richiedono controlli; inforchi la bici e vai!

D: Qual è l’altezza ideale della sella?

R: Fissate la sella a un’altezza tale che il bambino possa appoggiare completamente i piedi a terra; una volta in sella, il bambino deve avere le ginocchia appena piegate. Per percorsi lunghi su superfici regolari, si può regolare la sella a un’altezza lievemente superiore. Per gli ostacoli e il fuoristrada la sella va regolata in modo che le ginocchia risultino leggermente più piegate. Strider offre due tubi reggisella di lunghezze diverse: 220 mm e 305 mm. I rider di età e corporatura maggiore possono usare il Tubo reggisella XL.

D: Quando devo usare il Tubo reggisella XL?

R: In genere, a partire dai 3 anni e mezzo è utile usare il Tubo reggisella XL con sella annessa. L’altezza della sella da terra ottenibile con il Tubo reggisella XL va da 41 a 48 cm.

D: Qual è l’altezza ideale del manubrio?

R: L’altezza del manubrio deve essere quella minima possibile per i piccoli da 18 a 24 mesi, media per quelli da 36 a 48 mesi e massima dopo i 2 anni. Di solito si preferisce avere il manubrio a metà torace. Per i rider più grandi di statura o età, a cui piace ancora usare la Strider ma la cui statura è già significativa, abbiamo previsto anche il Manubrio XL.

D: Che cosa raccomandate come prima bici a pedali?

R: Non ne raccomandiamo una in particolare, ma consigliamo vivamente di scegliere quella più semplice e leggera possibile. Cercate un telaio di tipo basico e una bici con il minor numero di campanelli e trombette; aggiungono peso alla due ruote e non sono utili per un bambino molto piccolo. Suggeriamo anche bici a pedali con FRENI SUL MANUBRIO. Non comprate una bici grande perché “tanto il bambino crescerà”. Una bici troppo grande non è adatta, è troppo pesante e non è neanche sicura. Il bambino deve poter toccare il suolo tenendo entrambi i piedi perfettamente appoggiati.

D: Che devo fare? Mio figlio è abbastanza grande per una bici a pedali, ma non vuole lasciare la Strider.

R: I bimbi pensano soprattutto a divertirsi. La transizione a qualsiasi bici a pedali è impegnativa perché la gran parte delle due ruote a pedali pesa due o tre volte di più di una Strider. I bambini riusciranno quindi ad adoperare la maggioranza delle bici a pedali solo in piano e su superfici regolari. Non è certo divertente quanto andare in cerca di avventure con una Strider, in grado di affrontare qualsiasi terreno. Consigliamo quindi di offrire al bimbo entrambe le opzioni e lasciarlo scegliere. Ricordate, TUTTE le ore trascorse e le esperienze fatte con la Strider serviranno più avanti nel tempo per guidare una bici a pedali o da cross. Non abbiate fretta; non pensate che manifestino dei ritardi. Quando per loro sarà più spassoso usare una bici a pedali, faranno il gran passo. Fino a quel momento incoraggiateli semplicemente ad andare in bici e divertirsi sulla bici che preferiscono. La gran parte dei genitori ci dice che i figli continuano ad adoperare entrambe le versioni per un anno o più. Per permettere ai piccoli di sviluppare con la Strider abilità di guida crescenti, poneteli di fronte a nuove sfide, conduceteli su tipi di terreni diversi, incoraggiateli a stare eretti usando i poggiapiedi integrali LaunchPad. Tutto questo contribuirà a far loro acquisire nuove capacità nel più completo divertimento.